martedì 20 dicembre 2011

Natale 2011



Ecco un collage delle foto delle decorazioni di quest'anno. 
Ogni anno aggiungo qualcosa che ho comprato o che mi hanno regalato. 
Al posto delle pigne che uso di solito questa volta ho utilizzato le formine tagliabiscotti per riempire dei contenitori in vetro illuminati da lucine alimentate a batterie.
Buone feste a tutti.

martedì 29 novembre 2011

tela americana


Ho trovato della tela americana
con disegnati vecchi alfabeti e greche prese da antichi marquoir. 
Lo stile della tela è un po' primitive.
L'ho accostata a vecchia canapa fatta in casa artigianalmente.
Ho cucito un pot en tissu (tutorial), un astuccio (tutorial)
e ho inserito nella cornice di ardesia un piccolo ritaglio.


mercoledì 9 novembre 2011

completo asilo

Quest'estate ho ricamato questo set per l'asilo (lo so che non si chiama più così) per una bambina appena nata. Non avevo molto tempo perciò ho scelto un disegno molto semplice che ho trovato in rete. La coccinella riprende quella che era già ricamata sul bavagliolo. Certo sarebbe stato più facile ricamare per una bambina di nome Sara, Lea, Anna, Paola... comunque io non conosco questa bambina, è la figlia del chirurgo che ha operato mio papà (che si chiama Vittorio) trovo che sia una bella coincidenza.




Sono molto soddisfatta del retro

domenica 6 novembre 2011

meglio tardi che mai


bene, ho preso il coraggio a quattro mani (a casa mia, piena di torinisti convinti non si può prendere il toro per le corna...) e dopo quattro mesi torno a postare. Se si esce dal giro per un po' è difficile ricominciare, ma incoraggiata dall'imminente ritorno di Ilaria, oggi posto alcune foto di questi quattro mesi.


lunedì 4 luglio 2011

dov'è finito il regalo del blog candy?

Vi mostro il lavoro che Monica ha eseguito con il pizzo a tombolo
 che ha vinto con il blog candy di inizio anno.

Se cliccate sulla foto vedrete il lavoro per intero.
Brava vero?

(Messaggio per mia mamma:
 cliccare vuol dire andare sulla foto con il mouse e schiacciare il tasto sinistro!!!)

domenica 26 giugno 2011

un po' di punto croce

per non perdere l'abitudine... questo telefono di ultima generazione è il pezzo centrale della copertina di una rubrica. L'ho ricamata per una mia cara amica e collega.
Le giornata sono le più lunghe dell'anno, ma mi sembra di non avere il tempo di fare niente...

giovedì 2 giugno 2011

avvolgi-pizzi

Ilaria mi chiedeva notizie sugli avvolgi pizzi del post precedente. In effetti la prima volta che ne ho visto uno è stato a Cogne nel 2005 ad una mostra di intaglio su legno. Su un tipico tombolo del luogo c'era questa tavoletta decorata usata per avvolgere il pizzo ancora in fase di esecuzione. A dire il vero non so se venissero usati tradizionalmente quando la realizzazione del pizzo a tombolo era in auge, però mi è piaciuto molto e ne ho fatti realizzare due in legno di noce (stesso materiale del mio tombolo e di una serie di fuselli). 




(Non è la Siberia... però faceva proprio freddo...)



Ovviamente ci sono le mie iniziali e l'anno di fabbricazione, (da quando sono appassionata di ricamo ne ho scoperto l'importanza), poi ho preso ispirazione dalle immagini di un libro che si intitola "Marque ton pain et fleuris ton beurre" dove ci sono molte fotografie di attrezzi per "marcare" il burro e il pane. Tradizionali sono il rosone a sei punte che ritroviamo in tutto l'arco alpino (ha diversi significati: dal sole nascente all'alternarsi delle stagioni, da simbolo della sapienza a simbolo mariano, usato dai celti, dai templari e ultimamente anche dalla politica (!) comunque diffusissimo nell'arte popolare)  e il cuore, simbolo universale per ecellenza.
Notate che nei calchi per marcare il burro i disegni sono rovesciati per ottenere il disegno in positivo.

sabato 26 marzo 2011

pas un jour sans un point...

pas un mois sans un post (è passato quasi un mese dall'ultimo post).


In questa foto c'è un nastro realizzato qualche tempo fa a tombolo con un punto che si chiama à-jour con un filato in lino abbastanza spesso.
Il bordino è avvolto su una tavoletta in legno lavorato ad intaglio che ho fatto realizzare appositamente prendendo spunto da avvolgipizzi antichi che ho visto a Cogne.
Naturalmente ho fatto intagliare anche l'anno e le mie iniziali.

In questo periodo invece sto imparando due tecniche di ricamo che non ho mai provato, l'hardanger e la broderie suisse.




domenica 27 febbraio 2011

Iniziali a punto croce

Ho appena finito di ricamare due iniziali che andranno a far parte di una trapunta patchwork in stile francese sui toni del rosso.
 La tela è écru un po' sfumata e il filato è DMC 498 a 2 capi.
Le iniziali le ho prese da questo bel libro di Parolin che mi hanno regalato.



Vi mostro anche il retro anche se con il punto scritto rimane abbastanza disordinato.



Ho modificato le prime due foto in modo da rendere il disegno meno "copiabile", mi sono resa conto che avrei potuto diffondere schemi senza il dovuto permesso dell'autore.

martedì 15 febbraio 2011

chi ben comincia...

...è a metà dell'opera.
Iniziare un lavoro è faticoso. Per me che sono molto disordinata trovare tutti i fuselli, il filo giusto, il disegno e soprattutto il tempo è un'impresa, ma una volta partita trovo che sia molto rassicurante avere un lavoro iniziato senza una scadenza ravvicinata.
Vi regalo il disegno che mi aveva fatto il mio maestro di tombolo Ettore, lui snobbava un po' i disegni torchon, che trovava troppo semplici e naif, adatti solo alle bambine che stanno imparando, ma io insistevo e lui mi accontentava. Purtroppo il mio maestro non c'è più, e usare i suoi disegni è un modo per ricordarlo.


Ho fatto anche un corso di pizzo di cantù riuscendo a fare delle cose molto fini e sofisticate come questa e questa, ma io preferisco la rusticità di questo bordo. Il filato è di lino, i fuselli sono 36 (me ne mancava uno che ho regalato ad una ragazza che ne fa collezione e quindi ne ho aggiunto uno antico che ho comprato in un mercatino in Francia). Oltre a questi fuselli in noce stile Cogne, fatti da un artigiano locale, ne ho una serie che viene dalla Yugoslavia (Idrija) che mi aveva fornito Ettore e una serie che proviene da Cantù.

Il disegno l'ho elaborato con PaintShopPro, dal disegno a quadretti ho estratto il modulo da ripetere. Sul cartoncino nella foto lo schema ha un paio di quadretti in più perchè mi serviva un po' più alto e ora non trovo più l'elaborazione che avevo fatto (sono disordinata anche digitalmente!). I rombi li lavoro alternativamente a mezzo punto e con un ragnetto. Oggi sono stata un po' troppo tecnica, chiedo scusa a chi non è pratico di lavoro a fuselli.
p.s.
Se a qualcuno interessa ho anche l'angolo, per creare delle cornici come queste.
Bisogna essere un po' pratici di elaborazione immagini per incollare e ruotare le immagini.

martedì 1 febbraio 2011

borsa di vecchia canapa


Con una vecchia camicia di canapa di mia nonna ho realizzato una borsa per fare la spesa.
Se osservate la tasca esterna noterete che è lo scollo della camicia.
Si chiamava camicia, ma in realtà aveva la forma di una canottiera senza maniche e veniva messa a contatto con la pelle.
Dato che volevo regalarla a mia cognata Roberta che va matta per i funghi (sia la ricerca che la consumazione), ho ricamato un piccolo porcino sulla tasca. Come al solito per la confezione sono stata aiutata da Felicina (vedi pianeta parroco). Dovrò comprarmi una nuova macchina da cucire, la mia non mi dà retta.

sabato 22 gennaio 2011

album matrimonio



Oltre che per la pianeta del parroco il 2010 verrà ricordato (da me!) per l'album di nozze che ho creato. Con la macchina fotografica di mio fratello ho fatto le foto durante il matrimonio, le ho selezionate, elaborate al computer; con l'aiuto di un programma ho creato l'album e poi l'ho fatto stampare da un sito specializzato. Un mese dopo l'ho ricevuto tramite corriere. Che ansia... per fortuna è venuto bene, a parte un paio di piccoli difetti che vedo solo io, il risultato è molto soddisfacente. Ci sono volute parecchie ore per l'elaborazione delle immagini (coadiuvata da mio fratello), ma ne sono molto orgogliosa. Spero che il mio regalo di nozze sia stato gradito.
P.S. ho appena spedito i premi per il blog candy, la prossima settimana dovrebbero raggiungere Monica e Ornella.
A presto.

lunedì 17 gennaio 2011

strasburgo







Il luogo da indovinare era Strasburgo.
La prima a scriverlo è stata Monica e non ho bisogno di tirare a sorte
perchè l'unica altra persona ad indovinare è Ornella.
Preparo i pacchetti e spedisco in settimana.
Grazie a tutti quelli che hanno lasciato un commento.



sabato 8 gennaio 2011

blog candy di inizio anno

Buon anno a tutte!!
Mi scuso con tutte voi ma, in quest'ultimo periodo, non sono riuscita a visitare i vostri blog e ad aggiornare il mio.
Non sono però rimasta con le mani in mano (anche se in questi ultimi due giorni non ho fatto che leggere).
Ho deciso di farmi perdonare per questa latitanza con un piccolo pensiero a chi indovinerà dove sono stata in vacanza.
Guardate le foto, lasciate un commento e manderò un pensiero fatto da me a chi indovinerà per primo la città.
Tra gli altri commenti che avranno indovinato (entro domenica prossima 16 gennaio a mezzanotte) tirerò a sorte un nome.
Se volete, pubblicizzate il mio blog candy scaricando l'immagine qui sotto e postandola sui vostri blog con un link al mio.


Con questa ultima foto sono stata troppo buona!!!

Aspetto i vostri commenti...



LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...